“VELENO”, IL SINDACO DI CASAL DI PRINCIPE: ” E’ LA GENTE COMUNE CHE METTE IN MOTO DEI MECCANISMI ILLEGALI, ED E’ LI CHE DOBBIAMO INSISTERE”

Il nostro territorio conosce troppo bene temi come quelli affrontati in questo film, qui c’è una maggiore percentuale di morti per tumore, non solo per l’inquinamento ambientale, ma anche per la cattiva sanità. Andare nelle scuole è fondamentale perché i ragazzi sono distratti da tante cose, solo un racconto così può smuovere le coscienze, può aiutarli a identificarsi e magari iniziare a cambiare qualcosa”. Così si è espresso il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, pochi minuti prima della presentazione del film” Veleno” agli studenti di una scuola nel casertano.  Il Sindaco dichiara: “Le mie prime denunce  –  le ho presentate agli inizi degli anni ’80, quando scoprimmo rifiuti tossici interrati nelle cave, vicinissime alle abitazioni, aree che sono state oggetto di indagini solo dopo vent’anni, quando i pentiti hanno parlato. Non nascondiamo la polvere sotto al tappeto, però non possiamo dimenticare che dove c’è ‘terra dei fuochi’, c’è attivismo, dove c’è sversamento illecito, ci sono cooperative che lavorano con ex detenuti, ex tossici, rendere le terre fertili” aggiungendo sulla sensibilizzazione degli studenti: “Come sensibilizzare gli studenti? Facendo capire loro che non c’è bisogno di grandi gesti, ma di piccole azioni quotidiane, scegliendo di non fumare, non gettare carte per le strade, perché solo il rispetto per l’ambiente può portare il rispetto per se stessi. Tante cose qui sono cambiate, la mia amministrazione lo dimostra, ma c’è molto ancora da fare”. In conclusione, sui rifiuti, il Sindaco ha sentenziato così: “Quando parliamo di rifiuti tossici o di discariche abusive non parliamo quasi mai di camorra, è la gente comune che mette in moto questi meccanismi illegali, ed è lì che dobbiamo insistere. La mia prossima conquista? Puntare a farmi intervistare da sindaco perché abbiamo raggiunto il migliore dato per la raccolta differenziata  e parlare dell’economia sociale del nostro territorio, perchè Casal di Principe non deve essere solo terra dei fuochi”.

Previous BENEVENTO SI ILLUMINA CON LA MANIFESTAZIONE "TUFACEA", UN PERCORSO TRA NATURA E CULTURA PER LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2017
Next NAPOLI ,INFORTUNIO MILIK : IL BOMBER POLACCO HA EFFETTUATO GLI ESAMI STRUMENTALI AL GINOCCHIO! POSSIBILE OPERAZIONE

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

G20: nuovo patto per la crescita globale. Renzi: “Per l’Italia un grande futuro”

Il summit G20 è stato “un grande successo” con lo sviluppo di “un nuovo patto per la crescita globale” attraverso un modello “innovativo, inclusivo e interconnesso”. Lo ha detto il

ultimissime

Napoli, il quartiere di Miano in rivolta: “300 Rom sono troppi nel nostro quartiere ,diciamo un forte no”.

L’incendio che ha colpito nei giorni scorsi il campo Rom di Cupa Perillo ,distruggendolo completamente , ha costretto in una manovra di aiuto per questi cittadini nomadi , ormai senza

ultimissime

Sparatoria Napoli: card. Sepe, porterò Noemi dal Papa

“Quello che è avvenuto è un miracolo. Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa“. Così il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, al termine di una visita alla piccola Noemi, rimasta

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi