Venerdì 7 aprile Mutaverso Teatro: Il paradiso degli idioti spettacolo finalista al Premio Scenario 2015

Penultimo appuntamento  all’Auditorium del Centro sociale di Salerno (Via R. Cantarella 22 – quartiere Pastena) della stagione Mutaverso Teatro di ErreTeatro, a cura di Vincenzo Albano, prima di passare, come da programma, a location più insolite. Venerdì  7 aprile, ore 21.00, La Ballata dei Lenna porta in scena uno spettacolo finalista al Premio Scenario 2015, “Il paradiso degli idioti”, drammaturgia e regia Paola Di Mitri, con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno, Francesco Marilungo, con il sostegno di Kilowatt Festival, Teatri di Bari. “Il paradiso degli idioti” è una pièce sull’eredità dei padri. È il risultato di una personale riflessione su di un tempo che stenta a cedere il passo al nuovo, ma anche il tentativo di mettere assieme i chiaroscuri di una generazione, quella dei trentenni, che molto spesso appare inerme e della quale si dice che porti avanti le proprie ragioni con armi troppo spuntate e poco incisive. Siamo di fronte ad una scatola di polaroid mosse, scattate a caso nella vita di una famiglia. O di quello che di una famiglia rimane. Qui ci sono Andrea e Sonia. Fratello e sorella, che si rincontrano dopo molto tempo nella loro casa d’infanzia per leggere assieme il testamento morale che il padre ha lasciato loro in eredità prima di morire. Andrea è alle prese con la sua sceneggiatura cinematografica sull’avvento di una nuova era di supereroi, nella quale riversa allo stesso tempo frustrazioni e speranze di un successo che crede di meritare; Sonia è un’artista visiva ed esercita la sua professione in Canada, valicando nella sua arte quel limite etico che il mercato molto spesso chiede di calpestare. Il loro è l’incontro di due sguardi diversi sul mondo.

Previous I MITI DI NAPOLI : LA STORIA DI SAN VINCENZO
Next ATTACCO IN SIRIA ,L’ONU : “E’ STATO UN CRIMINE DI GUERRA”

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

TEATRO CIVICO : DIALOGHI SULLA MERAVIGLIA

Un astrofisico, Amedeo Balbi, e uno scrittore, Antonio Pascale, affrontano l’affascinante dilemma del libero arbitrio e delle sue declinazioni. Tutto parte da una frase di Platone: “Siamo liberi, e allora dobbiamo essere

Cultura

Un laboratorio gratuito di scenografia per l’allestimento dell’edizione 2019 di Balconica, il festival che si fa dai balconi

Sabato 28 e domenica 29 settembre, dalle 17:00 alle 21:00, presso la sede dell’associazione Balconica in c/so Umberto I di Futani (SA), si svolgerà il laboratorio di scenografia per l’allestimento del festival Balconica,

Cultura

I MITI DI NAPOLI : LA LEGGENDA DEL FIUME LETE E DELL’ACQUA DELL’OBLIO

La storia del fiume Lete, uno fra i principali fiumi della Campania , comincia agli inizi del 1907 quando, a Letino, fu costruita una diga di sbarramento del fiume per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi