VERSO IL VOTO, RENZI: ” IL PD SARA’ IL PRIMO PARTITO E IL PRIMO GRUPPO PARLAMENTARE. QUESTO E’ L’OBIETTIVO”

“Io sono pronto a parlare di programmi, da qui a domenica. Non ci sarà nessun passo indietro e trovo sconcertante che tutto il tema della campagna elettorale sia quel che faccio io. Se pensate che passiamo l’ultima settimana a parlare del dopo, avete sbagliato destinatario”. Così risponde il segretario del Pd Matteo Renzi  a chi gli domanda se sarebbe pronto a dimettersi da segretario in caso di sconfitta. Le elezioni, secondo Renzi, vedranno il Partito democratico imporsi come prima forza: «Sarà il primo partito e il primo gruppo parlamentare. Questo è il nostro obiettivo». Analizzando lo spettro politico per il 4 marzo, Renzi ha criticato le posizioni di Liberi e Uguali, che esprime Piero Grasso come candidato: «Non si è di sinistra quando si fa vincere la destra». Insomma Renzi si auspica proprio che vinca il PD, e che possa governare ancora il Paese come fatto nei suoi 100 giorni al Governo dell’Italia.

Previous NAPOLI ,PRESSO IL NUOVO TEATRO SANCARLUCCIO SI TERRA' LO SPETTACOLO "CYRANO STATION"
Next L'Ing. Giuseppe Esposito nominato nuovo amministratore unico SMA Campania

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Un altro provvedimento per le famiglie:Bonus Nido, chi ne ha diritto e come chiederlo.

Arriva un altro importante provvedimento per le famiglie: il Bonus nido, la misura prevista del governo che prevede fino a 1000 euro l’anno per affrontare il costo della retta degli asili

ultimissime

Italia, nel weekend ondata caldo africano, colpito soprattutto il Sud

E’ arrivata nel weekend la prima ondata di caldo africano dell’estate meteorologica, iniziata il primo giugno. Colpirà principalmente il Sud, dove durerà tutta la prossima settimana, mentre al Centro il

ultimissime

VENERDI’ NERO NEI TRASPORTI.REGOLAMENTARE GLI SCIOPERI.UNA LEGGE SULLA RAPPRESENTANZA SINDACALE!

Il diritto di sciopero è garantito dalla Costituzione e perciò inalienabile Quindi anche i lavoratori dei servizi hanno diritto ad usarlo. Come affrontare il problema nei servizi per evitare disagi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi