Villa comunale di Vietri sul Mare :concerto gratuito del CoroPop di Salerno

Il progetto “Vietri Cultura”, la cui direzione artistica è affidata al M° Luigi Avallone, inizia con la rassegna di musica, teatro e danza “Vietri in Scena”, nella splendida cornice della Villa comunale di Vietri sul Mare giovedì 12 luglio alle ore 21. Protagonista del primo appuntamento è il CoroPop di Salerno, diretto dal M° Ciro Caravano, noto al grande pubblico per essere uno dei cantanti e arrangiatore del gruppo vocale “a cappella” Neri per Caso. L’Associazione Culturale Astronomia Corale CoroPop di Salerno eseguirà brani celebri di musica leggera italiana ed internazionale, appositamente rivisti e riarrangiati da Caravano, in chiave “a cappella” in modo da esaltarne l’originalità dei motivi e la ricchezza dell’armonia attraverso nuove chiavi di lettura e un pizzico di ironia, che è poi uno dei tratti distintivi di questa esuberante formazione musicale. Sul palco 67 cantanti e due dinamiche brasiliane doc: Taisa Demarchi, Presidente dell’Associazione Culturale Astronomia Corale e Juliana Pereira, Coordinatrice del CoroPop di Salerno. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Previous A Casalnuovo il 21 e 22 luglio “Via Roma in Festa”
Next NAPOLI , LE PAROLE DI ANCELOTTI E DE LAURENTIIS :" PROSEGUIREMO IL NOSTRO CAMMINO! SIAMO UNA SQUADRA COMPETITIVA "

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI “TogORIONE”

TogOrione è un progetto di solidarietà che nasce dall’esigenza di far conoscere la difficile situazione in cui versa tutto il territorio africano e in particolare quello del Togo. #quinnsimolla è

Cultura

MUSICA , ERMAL META : “HO SEMPRE TIFATO PER IL NAPOLI “

“Vi potrà sembrare strano, ma io simpatizzo per il Napoli. Qualcuno penserà che lo stia dicendo perché adesso mi trovo in questa magnifica città, ma nonostante io sia albanese, ho

Cultura

Nino Taranto, l’uomo e la paglietta

  Garbato e ironico nella commedia leggera, nella sceneggiata partenopea, così come nel ruolo di “spalla” di Totò, diversa, per complicità e assenza di protagonismo, da quelle tradizionali, del genere

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi