WHATSAPP: LE CHAT DI GRUPPO SONO A RISCHIO INFILTRAZIONE

I gruppi su WhatsApp rischiano delle infiltrazioni, nonostante la crittografia. La scoperta è di alcuni ricercatori dell’università tedesca di Bochum, che l’hanno illustrata alla conferenza Real World Crypto a Zurigo.

Secondo gli esperti,infatti,  a causa di una falla di sicurezza chiunque controlla i server di WhatsApp è in grado di inserire nuove persone all’interno dei gruppi, come se ne fosse l’amministratore.

La riservatezza del gruppo viene interrotta non appena il membro non invitato può ottenere tutti i nuovi messaggi e leggerli”, spiega uno dei ricercatori, Paul Roesler, a Wired. La necessità di controllare i server di WhatsApp limita la possibilità di spiare gruppi ad hacker di alto livello. Oppure a lavoratori infedeli dell’azienda di messaggistica, o eventualmente a governi in grado di ottenerne l’accesso. Il punto, secondo i ricercatori, è tuttavia un altro, e riguarda la sicurezza della crittografia.La chat, garantisce WhatsApp, una la crittografia ‘end-to-end’,  da estremità a estremità, che consente la fruizione del contenuto solo a mittente e destinatario impedendo a chiunque di scoprire  testi, audio e video nel loro percorso da uno smartphone all’altro.I bersagli potenziali non sono quindi il gruppo delle mamme o quello dei colleghi, ma ad esempio attivisti di Paesi non democratici, che usano WhatsApp facendo affidamento sulla sicurezza della chat. La app, infatti, una la crittografia ‘end-to-end’, cioè da estremità a estremità, che consente l’accesso ai messaggi solo a mittente e destinatario.

Previous LINEA 6, CALABRESE: " TUTTI I TRENI PASSANO NELLE GALLERIE. E' UNA DELLE 25 OPERE STRATEGICHE DEL PAESE SE FOSSE SBAGLIATA IL GOVERNO NON L'AVREBBE MESSA TRA LE OPERE STRATEGICHE"
Next SALERNO: AD ALTAVILLA SILENTINA RITORNA L'APPUNTAMENTO CON "U FUOC R' S.ANTUON"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

I MITI DI NAPOLI : LA LEGGENDA DELLA SPIAGGIA DI “ACQUAMORTA “

Fin dall’ antichità Napoli veniva considerata la culla dei misteri del mediterraneo. Segreti e storie insolite accompagnano da sempre la vita dei Napoletani .Tra queste leggende ricordiamo quella della spiaggia

Approfondimenti

TOSSICODIPENDENZA: DALLA DIPENDENZA DELLA DROGA AI PUÓ GUARIRE. ALLO STUDIO UN IMPIANTO DI FARMACO SOTTOPELLE CHE POTREBBE AIUTARE I TOSSICODIPENDENTI DA OPPIACEI, CON UN TRATTAMENTO INDOLORE

I numeri continuano a salire per coloro che abusano di oppiacei.Secondo alcune statistiche, almeno 36 milioni di persone al mondo sono dipendenti da eroina, morfina e farmaci derivati da oppiacei,

Approfondimenti

IL PRESIDENTE DELL’AGCOM ANNUNCIA CHE L’ITALIA SI TROVA AL PENULTIMO POSTO IN EUROPA PER L’UTILIZZO DI INTERNET

Il presidente dell’Agcom Angelo Cardani ha sottolineato che l’Italia attualmente si trova al penultimo posto della classifica Europea per quanto riguarda per l’utilizzo di internet nonostante la percentuale della popolazione che usa il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi