YEMEN ,TROVATO ACCORDO SULLA TREGUA

António Guterres,  Segretario Generale dell’Onu con queste parole,  «È l’inizio della fine della crisi in Yemen», ha salutato il raggiungimento dell’accordo tanto atteso dalla comunità internazionale siglato ieri in Svezia tra i ribelli huthi e il governo legittimo yemenita sostenuto dalla coalizione internazionale a guida saudita. Con l’accordo, si è giunti ad una tregua nell’area di Hodeidah e di Taiz, città nel sud-est del paese, entrambe controllate dagli huthi e assediate dalle forze lealiste. La sigla della tregua giunge anche un filo di speranza ai circa 24 milioni di civili,  considerato che la metà dei quali sono bambini, la cui sopravvivenza dipende, secondo le Nazioni Unite, dagli aiuti umanitari provenienti dalla comunità internazionale e che passano per l’ottanta per cento proprio dalla città di Hodeidah, porto strategico sul Mar Rosso. I funzionari delle Nazioni Unite, dalle ONG e dalle Agenzie Internazionali, parlano di un intesa storica, formalizzata da una stretta di mano tra i capi delle due delegazioni. Resta fondamentale l’intesa, per il ritiro degli huthi dal porto di Hodeidah, ha spiegato Griffiths, «Lo schema del ritiro, prima dal porto, avverrà molto velocemente, nel giro di giorni. Successivamente i ribelli si ritireranno dalla città. Entrambe le parti cesseranno gli attacchi». L’accordo, ha evidenziato l’alto funzionario dell’ONU  António Guterres «avrà un impatto enorme sulla situazione umanitaria e sulla sicurezza». È stata dunque rispettata la principale condizione posta dall’Onu durante i negoziati, ovvero rendere Hodeidah una zona neutrale, protetta da un cessate il fuoco di lunga durata, in modo da consentire l’arrivo e la diffusione degli aiuti umanitari alla popolazione in modo da lenire le sofferenza diffuse in tutto il paese. È chiaro che, nonostante l’accordo, il negoziato va avanti a vantaggio del popolo yememita.

Raffaele Fattopace 

Previous NAPOLI ,ALLAN :"STARE QUI E' UNA SENSAZIONE UNICA "
Next Sicurezza sul lavoro: Accordo tra Ebinterc e CLM Vesuvio per l'e-Learning

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

SAN PIO A PIETRELCINA, SIGLATA PARTNERSHIP TRA EAV ED ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA CAMPANIA. I GIORNALISTI POTRANNO VIAGGIARE GRATUITAMENTE DA GIOVEDÌ 11 FINO A DOMENICA 14 FEBBRAIO PER SEGUIRE L’EVENTO

EAV, d’intesa con l’Ordine dei giornalisti della Campania, ha previsto un servizio gratuito per tutti i giornalisti che, per motivi di lavoro, si recheranno da Napoli a Pietrelcina (Benevento) in

Qui ed ora

Antonio Marciano, Consigliere Regionale PD: «Le primarie dell’11 gennaio sono un punto fermo, espressione della partecipazione democratica»

Dentro i fatti, la trasmissione di Radio Club91, condotta dal Direttore Samuele Ciambriello, durante la sua ultima puntata ha ospitato il Consigliere regionale del PD, Antonio Marciano. La politica è

Qui ed ora

Russiagate, nessuna collusione fra la campagna di Donald Trump e la Russia

Il procuratore speciale per il Russiagate, Robert Mueller, non ha rinvenuto nessuna collusione fra la campagna di Donald Trump e la Russia. Lo riportano i media americani. “Il procuratore speciale

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi