Zingaretti:”rispettiamo le realtà locali, ma possiamo provare alle regionali un processo per rinnovare e cambiare anche con il Mov5stelle.”

Il Pd è pronto ad andare fino in fondo e cercare di discutere con il M5s sulle alleanze nel voto regionale proposto dal ministro della Cultura Dario Franceschini, in un’intervista a Repubblica. E il via libera arriva dal segretario dem Nicola Zingaretti:  “L’idea di Franceschini è corretta. Bisogna rispettare le realtà locali, ma se governiamo su un programma chiaro per l’Italia, perché non provare anche nelle Regioni ad aprire un processo per rinnovare e cambiare?”, dice il leader dei democratici.Ma fonti del M5s gettano acqua sul fuoco ed escludono intese. “Il tema delle alleanze alle regionali non è all’ordine del giorno. Dunque non c’è in ballo alcuna possibile alleanza con il Pd in vista delle prossime elezioni Regionali. Le priorità per il MoVimento sono altre, ci sono temi importanti da affrontare e provvedimenti da realizzare in tempi celeri a favore dei cittadini”, si dice. “Una cosa è certa: le dinamiche interne tra forze politiche non interessano agli italiani e non servono a far crescere il Paese. Rimaniamo concentrati sulle cose concrete come il taglio dei parlamentari e l’abbassamento delle tasse”, si conclude.

Previous Xylella, Barbara Matera (FI): "Gravi responsabilità Governo-Regione, bene operazione verità Forza Italia"
Next Il MInistro del "più selfie per tutti.M5stelle:"Salvini chiarisca la sua posizione dopo il selfie con un noto boss salernitano:"

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

FUNERALI SALERNO, BOLDRINI:” DEDICO A QUESTE GIOVANISSIME DONNE CHE NON CE L’HANNO FATTA LA CONFERENZA CHE TERREMO A MONTECITORIO SULLA PARTNERSHIP ITALIA-NIGERIA NELLA LOTTA ALLA TRATTA”

“Esprimo il mio più profondo cordoglio alle autorità nigeriane e ai familiari delle 26 ragazze di cui oggi la città di Salerno in lutto celebra i funerali, nuove vittime di

ultimissime

ELEZIONI 2018, DI MAIO: ” NOI NON SIAMO NE’ DI DESTRA NE’ DI SINISTRA, SONO CATEGORIE SUPERATE. NON SIAMO UNA FORZA TERRITORIALE, SIAMO INEVITABILMENTE PROIETTATI AL GOVERNO DI QUESTO PAESE”

 “In questi giorni tutti stanno provando ad avvicinarci alla destra o alla sinistra,noi non siamo né di destra né di sinistra, sono categorie superate e dobbiamo dirlo con forza perché

ultimissime

Sottosegretari via alla partita. Il PD avrà più posti di quelli della Lega. Tra Mov5stelle e PD otto campani in pista.

La maggioranza cerca i nomi per coprire i ruoli chiave in ministeri come quelli dell’Economia e degli Interni. Conte prepara il suo discorso alle Camere: annuncerà “una nuova stagione riformista”.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi