MARGINALITA’ E DEVIANZA: DALLA PERIFERIA ALLA CITTA’

 

 

La vita nei quartieri “borghesi” di Napoli è realmente più tranquilla e più sicura rispetto a quella nelle periferie cittadine come Scampia che fanno parte dell’immaginario collettivo della Napoli criminale? A questa domanda risponde con risultati quanto mai sorprendenti il secondo rapporto sulla percezione della sicurezza e della vivibilità del quartiere realizzato dal gruppo di ricerca della cattedra di Criminologia diretta da Silvio Lugnano all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

Dopo il rapporto Scampia presentato lo scorso anno i criminologi del Suor Orsola hanno portato la loro indagine che misura tra i giovani in età scolastica la percezione della sicurezza e della vivibilità nel proprio quartiere nella prima Municipalità di Napoli (Chiaia, Posillipo, S. Ferdinando). Una ricerca realizzata con la collaborazione del presidio di Libera Chiaia San Ferdinando Posillipo, del Liceo classico Umberto e dell’Istituto tecnico Commerciale Mario Pagano, somministrando un questionario agli alunni delle due scuole.

 

I dati emersi nelle risposte del campione di oltre seicento studenti saranno presentati giovedì 4 febbraio, nella Biblioteca Pagliara dell’Università Suor Orsola Benincasa, nel corso di una tavola rotonda che sarà anche l’occasione per la presentazione della settima edizione del Master in Scienze criminologiche, investigative e politiche della sicurezza dell’Università Suor Orsola Benincasa che tiene aperte le iscrizioni fino al 14 febbraio.

 

All’incontro, introdotto dal Rettore del Suor Orsola, Lucio d’Alessandro e coordinato dal direttore scientifico del Master in Criminologia, Silvio Lugnano, prenderanno parte, insieme con i docenti e gli allievi delle scuole coinvolte nella ricerca, Alessandra Clemente, assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli, Celeste Giliberti, referente di Libera Presidio Chiaia, San Ferdinando, Posillipo e Pasquale Peluso, coordinatore didattico del Master in Criminologia del Suor Orsola.

Previous UNIONI CIVILI E LEZIONI DI DIVERSITA', VLADIMIR LUXURIA:"SPERIAMO SIA LA VOLTA BUONA"
Next SICUREZZA SUL LAVORO E CONTRASTO AL LAVORO SOMMERSO. L'IMPEGNO DEI CARABINIERI DEL NIL DI CASERTA

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

STREET ART, PARTE DA NAPOLI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI VALORIZZAZIONE

Non solo le periferie ma anche i centri storici si rigenerano nella creatività urbana, ospitando musei a cielo aperto ed attraendo sempre più turisti, cittadini e curiosi alla ricerca di

Approfondimenti

L’EPIDEMIOLOGO LOPALCO: “USATE L’APP IMMUNI SE TENETE ALLA VOSTRA SALUTE”. SALVINI: “IO NON LA SCARICO”

          Tra polemiche, dissensi e consensi l’App Immuni, sistema di tracciabilità dei positivi al Covid-19, diventa operativa in quattro regioni della Penisola Italiana; dopo aver incontrato le

Approfondimenti

VIAGRA: LA PILLOLA BLU VA FORTE NELLE FARMACIE ITALIANE. GLI ITALIANI CONSUMANO DUE MILIONI DI CONFEZIONI ALL’ANNO

Il Viagra latita nelle farmacie italiane. Le vendite vanno così bene che Pifizer Italia con e mail del 29 gennaio ha segnalato alle Associazioni della filiera distributiva la temporanea indisponibilità

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi