Cultura

Premio Rete mediterranea per l’impatto sociale: Napoli e il Napoli fanno squadra al premio Arci Mediterraneo

“Napoli è la casa di tutti, ed è nostro compito renderla sempre più solidale e aperta”. Così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, inizia il suo intervento presso il Teatro Sannazzaro in occasione del Premio Rete Mediterranea per l’Impatto sociale di Arci Mediterraneo.

Arci Mediterraneo è l’impresa sociale guidata da Mariano Anniciello, che opera nel terzo settore dagli anni ’90 e che dal 2013 si occupa di accoglienza per migranti nel Centro-Sud.

Nella giornata dedicata ai Diritti Umani, l’Arci Mediterraneo ha deciso di premiare le personalità che si sono distinte per impegno sociale, diventando il punto di riferimento per le tante persone che sono in cerca di aiuto. Tra le personalità di spicco premiate sono da menzionare i due difensori del Napoli Calcio: Faouzi Ghoulam e Kalidou Koulibaly.

I due calciatori da sempre si distinguono per l’impegno nel sociale. Lontano dai riflettori e con grande amore dedicano il loro tempo ai ragazzi di strada e ai giovani meno fortunati. A loro il Premio Rete Mediterranea per l’impatto sociale 2021 “per la loro opera di solidarietà in strada ad aiutare chi ha bisogno e per la loro vicinanza ai piccoli ammalati negli ospedali per provare a regalare un sorriso ai bambini o a chi è in difficoltà”.

Napoli

A ricevere il premio anche Paolo Antonio Ascierto, ricercatore di fama internazionale, che durante la prima fase della pandemia da Covid si è distinto per la sperimentazione nel trattamento della malattia ottenendo riconoscimenti in ambito mondiale. Grazie alla sua attività di ricerca durante la pandemia e per le sue intuizioni sono state salvate molte vite.

Tutti i  premiati hanno ricevuto come dono una creazione artistica del maestro Gennaio Regina. “Ho preso una carta nautica e ho disegnato al centro il Vesuvio, con questa rete che si dirama dall’eruzione. Io penso che Napoli sia il faro di questo Mediterraneo”, ha dichiarato l’artista. Quindi la raffigurazione di una rete come simbolo di collaborazione, connessione, protezione. Tutti elementi che caratterizzano le iniziative messe in campo da Arci, che punta inoltre alla solidarietà e resilienza.

Manfredi

“Napoli è una grande città, fatta di grandi persone che sanno sempre aprire la porta e tendere la mano al prossimo”- ha dichiarato il sindaco Manfredi – “Si vince solo se c’è una grande squadra. Vinceremo o perderemo solo se saremo tutti insieme”.

 

 

 

Potrebbe piacerti...