IL VALORE TERAPEUTICO DEL CALCIO, ANCHE IN CARCERE. SFIDA TRA STUDENTI UNIVERSITARI E “FULMI-NATI”.INIZIATIVA DE LA MANSARDA

“Un evento sportivo e sociale  con l’obiettivo di combattere lo stigma e favorire l’utilizzo  del calcio come pratica di riabilitazione. Oggi abbiamo dato un calcio all’indifferenza. I detenuti  con problemi   psichiatrici sono reclusi ma non esclusi”. Ha cosi Samuele  Ciambriello, presidente dell’associazione La Mansarda, subito dopo una partita speciale. Oggi si è tenuto presso il Centro Penitenziario di Secondigliano una partita di calcio promossa dall’associazione Onlus “La Mansarda” che da diversi mesi svolge presso il reparto di articolazione Psichiatrica il progetto “Anema & Core”. La partita ha visto coinvolti sia i detenuti del reparto che una squadra esterna, con una maggiore rappresentanza da parte dell’associazione studentesca “Be Social”.
Tale iniziativa nasce per promuovere momenti di condivisione, convivialità tra il mondo esterno e quello interno.
La partita inoltre è stato il prodotto di un lavoro fatto dalle volontarie, coordinate da Maria Meola, insieme ai detenuti dove in alcuni incontri hanno valorizzato e discusso sul gioco di squadra e creato anche delle magliette per l’occasione. Meola ha spiegato che  la squadra del reparto ha scelto come nome “Fulmi-Nati” per valorizzare l’impegno e la loro determinazione, che così come il fulmine, lascia squarci di luce durante la tempesta. Non è mancata anche una squadra vincitrice. Difatti, hanno vinto i Fulmi-Nati per tre a due.
Previous NAPOLI, NOEMI LASCIA LA RIANIMAZIONE
Next Usa: Pil I trimestre rivisto in calo, +3,1%

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Coronavirus: in Italia superati i 30mila morti, i nuovi casi sono 1.327

Continua il calo dei malati di coronavirus  in Italia secondo i dati della Protezione civile. Sono 87.961 i malati  in calo rispetto a ieri di 1.663. Nella giornata di ieri la

ultimissime

ARRIVA IN LIBRERIA IL NUOVO LIBRO DI SAMUELE CIAMBRIELLO “CARCERE”, LUNEDÌ LA PRESENTAZIONE CON IL CARDINALE SEPE

È appena arrivato in libreria il lavoro di Samuele Ciambriello, Garante dei Detenuti della Regione Campania, “Carcere. Idee, proposte e riflessioni” (Rogiosi Editore), che sarà presentato lunedì 13 luglio, alle

ultimissime

Coronavirus, Conte: “Sulle messe lavoriamo a un protocollo con la Cei. La Fase 2 non è liberazione dal virus”

“Tutti speravano di tornare  alla normalità, ma non ci sono le condizioni per farlo, ce lo dobbiamo dire in modo chiaro e forte”. Lo ha ribadito il presidente del Consiglio,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi