Il MInistro del “più selfie per tutti.M5stelle:”Salvini chiarisca la sua posizione dopo il selfie con un noto boss salernitano:”

Michele Matrone, figlio di uno dei boss più conosciuti in Campania ha rimosso dai social lo scatto “rubato” dopo il clamore generato dalla pubblicazione. L’ex ministro: “Faccio migliaia di selfie”

“Siamo rimasti allibiti per la foto, rilanciata oggi da alcuni quotidiani e siti napoletani, che ritrae Matteo Salvini con il figlio di un notissimo boss della camorra salernitana. Sarebbe stato il giovane a postare lo scatto, accompagnato dalla scritta: “Un caffè insieme al mio caro amico Matteo”. Il ministro del “più selfie per tutti” ci ha abituati in 14 mesi ad ogni tipo di foto, ballo ed esibizione canora, ma, se la politica balneare al Papeete poteva farci pure sorridere, qui invece c’è da piangere perché getta ombre su una persona che è stata ministro dell’Interno fino al giuramento del nuovo Esecutivo. Per questo motivo chiediamo pubblicamente a Salvini di chiarire al più presto la sua posizione, meglio ancora se lo facesse in Commissione Antimafia”. Lo dichiarano Andrea Caso e Francesco Urraro, membri campani della Commissione parlamentare Antimafia, con la portavoce Virginia Villani della Commissione Lavoro alla Camera. A loro, riferiscono, si sta rivolgendo cittadini “indignati”.

Previous Zingaretti:"rispettiamo le realtà locali, ma possiamo provare alle regionali un processo per rinnovare e cambiare anche con il Mov5stelle."
Next Milano, 28enne si vede rifiutare una richiesta d’affitto perché nata a Foggia,la proprietaria leghista: “I meridionali son sempre meridionali. Uguali a neri e rom”

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

BABY GANG, MINNITI: ” NON CONSENTIREMO ALLE BABY GANG DI CAMBIARE LE ABITUDINI DEI GIOVANI NAPOLETANI”

“Non dico che le baby gang siano terroristi, ma usano metodiche di carattere terroristico: quella di colpire perché si è casualmente in un posto. Abbiamo un’assimilazione di metodiche tipiche di

ultimissime

FESTIVAL DEL LAVORO DI TORINO, DI MAIO: ” SE IL PAESE VUOLE ESSERE COMPETITIVO LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEVONO CAMBIARE RADICALMENTE. O I SINDACATI SI AUTORIFORMANO O QUANDO SAREMO AL GOVERNO FAREMO NOI LA RIFORMA”

“Se il Paese vuole essere competitivo le organizzazioni sindacali devono cambiare radicalmente. Dobbiamo dare possibilità alle associazioni giovanili di contare nei tavoli contrattazione, serve più ricambio nelle organizzazioni sindacali. O

ultimissime

Napoli, 3 manifestazioni in contrapposizione! Un 1° maggio da arbitrare!

In occasione del 1 maggio, a Napoli, c’è stato un susseguirsi di manifestazioni: il presidio dei sindacati , la manifestazione “Bagnoli Libera” e il concerto “Terroni Uniti”. Tutte molto significative

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi