LA LETTERUTURA CAMBIA LA NOSTRA VITA! IL MINISTRO FRANCESCHINI:GLI SPOT REALIZZATI A SOSTEGNO CULTURALE.

Dario Franceschini, ministro dei beni culturali e turismo, ha lanciato degli spot a sostegno della letteratura , che andranno in onda sulle tv nazionali insieme ad altre importanti iniziative . Questi spot, realizzati dal Centro Sperimentale di Cinematografia ,insegneranno che i libri non fanno da multitasking ma sono esperienze emozionanti che cambiano la vita dei lettori.

Il ministro ha espresso molto chiaramente il suo punto di vista:   “E’ una giornata importante e aver impegnate in un patto e su azioni concrete tutte le televisioni nazionali italiane e metterle d’accordo è una cosa abbastanza rara. E’ l’inizio di un percorso molto importante. Noi dobbiamo aumentare il numero di persone che leggono libri nel nostro Paese. Leggere un libro è un’emozione che cambia la vita e dobbiamo assolutamente fare in modo che le tv trasmettano questi valori”.

Previous MATTARELLA IN VIAGGIO IN ARGENTINA: "I MIGRANTI FONTE DI CRESCITA"
Next Pio e Amedeo, incursioni al “Mates Festival” tra il live dei The Kolors e il djset di Kryder & Tom Staar

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

GERONIMO BOSCH, UN VISIONARIO TRA MEDIO EVO E RINASCIMENTO. IL GENIO DEL GROTTESCO IN PITTURA

di Elvira Brunetti   E’ festa a Bois-Le-Duc, una cittadina olandese ricca di canali e della immancabile Grand Place dove svetta la cattedrale di San Giovanni, esempio tipico di gotico-brabante.

Cultura

Spettacolo di danza a Villa Guariglia: Da “Notre Dame de Paris a Zorro”

C’è anche la danza tra gli appuntamenti di “Vietri in Scena”, il ricco cartellone estivo di Vietri sul Mare, che spazia dalla musica classica al jazz, dal teatro alle mostre,

Cultura

Il “Fabriano Film Fest”, approda nella capitale del cinema

Il “Fabriano Film Fest”, approda nella capitale del cinema. Il prossimo 6 novembre, a Roma, sarà presentato l’evento “To Rome with short”, presso la sala Deluxe della Casa del Cinema.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi