Staffetta sui Diritti e Giornata Universale per l’Infanzia . San Giorgio a Cremano torna protagonista con Unicef e Bimed

Ritorna a San Giorgio a Cremano la Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, promossa dall’Unicef. Il 20 novembre la città, amministrata dal sindaco Giorgio Zinno, ospiterà l’evento che celebra il XXIX anniversario della Convenzione ONU sui Diritti dei Bambini. Oltre 3 mila studenti sono attesi in Villa Bruno e Villa Vannucchi, provenienti da diversi comuni campani, con l’obiettivo di diffondere e condividere messaggi di pace, inclusone e rispetto. Valori che rappresenteranno virtualmente il testimone della Staffetta per i Diritti, che si inaugurerà venerdì 26 ottobre, dalla Sala Consiliare di San Giorgio a Cremano con la cerimonia di intitolazione e presentazione, per partire poi ufficialmente dalla Reggia di Caserta e tornare il 20 novembre in città, nella tappa finale.

La staffetta, ideata dal Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine e  realizzata per volere dell’amministrazione comunale, dell’Unicef e della Bimed, coinvolgerà in 10 tappe, istituti scolastici di San Giorgio a Cremano, Caserta, Frattaminore, Frattamaggiore, Acerra, Pomigliano D’Arco, Somma Vesuviana, San Sebastiano al Vesuvio e Ponticelli. Centinaia di bambini e adolescenti andranno in marcia dalla propria città a quella successiva dove consegneranno ai compagni “il testimone dei diritti” e con esso messaggi di pace e di unità.

La cerimonia di apertura e l’intitolazione verranno celebrate venerdì 26 alle ore 10.30, nella sala consiliare del Municipio in piazza Vittorio Emanuele II, alla presenza, oltre che del sindaco Giorgio Zinno; della past president Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci; del presidente Bimed, Andrea Iovino, dei dirigenti scolastici e di tantissimi studenti che parteciperanno alla staffetta. L’evento è pubblico ed aperto alla stampa.

Da quest’anno la Staffetta verrà intitolata a Luigi Bellocchio, recentemente scomparso,  tra i primi assessori al Gioco d’Italia e  patron del Giorno del Gioco. Testimonial dell’evento sarà Marika Ferrarelli, protagonista della fiction “Il Collegio”, in onda su Rai 2.

“Il secondo tour/staffetta,dopo il primo realizzato lo scorso anno si conferma un invito all’azione che attraversa 10 città – spiega il sindaco Giorgio Zinno – affinché il passaggio non sia semplice attraversamento, ma cambiamento, transizione, speranza. Dedicarlo a Luigi Bellocchio poi è un riconoscimento condiviso con l’Unicef e con la Bimed, consapevoli che la strada giusta da seguire è quella di avere fiducia nei giovani e nelle loro capacità, aiutandoli a crescere in comunità migliori e a misura di bambino.”

D’accordo Michele Carbone, vice sindaco e assessore alla Scuola: “Che San Giorgio sia protagonista della Giornata Universale dei Diritti dell’Infanzia e prima e ultima tappa della Staffetta, è il riconoscimento che questa amministrazione lavora sull’educazione e sul coinvolgimento degli studenti, perchè solo con messaggi mirati si possono realizzare concretamente azioni di pace, accettazione dell’altro, non violenza e fraternità”.   

La Città di San Giorgio a Cremano inoltre, ha collegato la Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza all’evento internazionale ideato dal movimento “Playing for Peace” che parte da Genova con lo slogan: “La Terra, la nostra piazza per giocare”, tema dell’evento che si rivolge a tutti i paesi del pianeta. In quel giorno infatti, si chiederà a tutte le scuole del mondo di far giocare i propri alunni per un’ora, tutti dalle 10.00 alle 11.00 del mattino (a seconda del proprio fuso orario), a Giochi Cooperativi. Una sorta di flash mob che si alzerà da più angoli del pianeta.

La staffetta, procederà secondo il seguente calendario:

– 26 ottobre: ore 10.30 – Sala Aldo Moro, Municipio di San Giorgio a Cremano – piazza Vittorio Emanuele II, raduno delle scuole di San Giorgio a Cremano, Intitolazione del tour/staffetta a Luigi Bellocchio, Trasferimento del testimone da San Giorgio alal Reggia di Caserta.

– 29 ottobre: prima tappa del tour/staffetta a Caserta

– 30 ottobre: seconda tappa del tour/staffetta a Frattaminore

– 31 ottobre: terza tappa del tappa del tour/staffetta a Frattamaggiore

– 5 novembre: quarta tappa del tour/staffetta ad Acerra

– 6 novembre:quinta tappa del tour/staffetta a Pomigliano D’Arco

– 12 novembre: sesta tappa del tour/staffetta a Somma Vesuviana

– 14 novembre: settima tappa del tour/staffetta a San Sebastiano al Vesuvio

-16 novembre: ottava tappa del tour/staffetta a Ponticelli

– 19 novembre: nona tappa del tour/staffetta a San Giorgio a Cremano

– 20 novembre:  tappa finale e Celebrazione del XXIX anniversario della Convenzio-ne ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza  presso Villa Bruno e Villa Vannucchi.

Previous Camera Commercio Napoli, Ciro Fiola presidente. Venti i voti a favore. Si chiude così fase commissariamento.
Next Bucciano (BN), anche l'Istituto De Sanctis aderisce a "Libriamoci", l'iniziativa culturale promossa dal MIUR nelle scuole Italiane

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Istat, export extra Ue maggio : +13,9%

Le esportazioni italiane verso l’area extra Ue tornano a crescere  con un aumento del 2,2% rispetto al mese precedente e del 13,9% su base annua nei dati grezzi. Espansioni ancora

Economia e Welfare

Smartphone, riscossa cinese in Europa

Apple e Samsung scivolano nelle spedizioni smartphone nella zona Emea (Europa, Africa e Medio Oriente) mentre volano le cinesi Huawei e Xiaomi che iniziano a far paura ai big. Lo

Economia e Welfare

“LE EQUILIBRISTE” ,IN ITALIA SI DIVENTA MAMME SEMPRE PIU’ TARDI

In Italia si diventa mamme sempre più tardi, si rinuncia alla carriera se non si riesce a coniugare vita lavorativa e famiglia grazie anche ad una poco efficiente rete di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi