GENTILONI: ” LA CONFERENZA SUL SAHEL E’ STATA MOLTO IMPORTANTE PER CONFERMARE L’IMPEGNO COMUNE UE IN AFRICA. QUESTO E’ IL MODO MIGLIORE PER LAVORARE INSIEME E BATTERE LE POSIZIONI POPULISTE E ANTIEUROPEE”

La conferenza sul Sahel è stata molto importante per confermare l’impegno comune Ue in Africa perché solo con la cooperazione con questi paesi e con il loro sviluppo potremo contrastare il terrorismo e le cause dei fenomeni migratori. Questo è il modo migliore per lavorare insieme e battere le posizioni populiste e antieuropee“: così  si è espresso il premier Paolo Gentiloni in una dichiarazione congiunta con Merkel e Macron.

Oggi c’è una grande domanda di Europa, e per un Paese come l’Italia significa anche impegno a lungo termine per contrastare i rischi del terrorismo e le cause profonde dei fenomeni migratori, perché solo dalla cooperazione con questi Paesi e dal loro sviluppo potremo contrastare il terrorismo e le cause dei fenomeni migratori. In Italia lo facciamo con il lavoro sulla stabilizzare della Libia e con i risultati ottenuti nella diminuzione dei flussi migratori incontrollati“. Tutto ciò, ha concluso, Gentiloni: “è il modo in cui la Ue lavora insieme ed è il modo migliore per battere le forze populiste e antieuropee”. Italia, Francia e Germania stanno condividendo, secondo Gentiloni,  una “leadership europea sui temi migratori e giocano un ruolo di traino in questa fase delicata di transizione per l’Unione europea”.

Previous CARMINE VALENTINO(PD), SOTTOSCRIVE L'APPELLO DI AZIONE CATTOLICA E RITORNA SUI TEMI DELL'ACCOGLIENZA E DELL'ANTIFASCISMO"
Next ISTAT :IL VALORE DELL'INDUSTRIA AUMENTA DEL 5,1%

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

RENZI IN CAMPANIA:”C’E’ UN SUD BELLISSIMO CHE HA VOGLIA DI FARCELA.CE LA FARA’,CE LA FAREMO TUTTI INSIEME.”

RENZI sul suo profilo facebook:”Antagonisti e centri sociali che contestano fuori ricorrendo anche alla violenza non ci impauriscono: la mia affettuosa solidarietà alle forze dell’ordine”. Scrive il premier Matteo Renzi

ultimissime

SONO STATI RILASCIATI 21 DEI 58 BOSS ARRESTATI AD AGRIGENTO

Sono senza manette i 21 dei 58 boss ed estorsori agrigentini arrestati su ordine della Dda di Palermo il 22 gennaio scorso. Il tribunale del Riesame ha annullato le ordinanze

ultimissime

Michele Petraroia, elettrificazione tratte ferroviarie:”Si tratta di coinvolgere energie in positivo su questo progetto per tirare fuori il Molise dall’isolamento”

Pubblichiamo la lettera scritta dal consigliere regionale del  Molise Michele Petraroia, il quale, ha attivato contatti con il Ministero dei Lavori Pubblici e con la Regione Campania, per quanto riguarda

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi