Sport

Bologna-Napoli: possibili formazioni e le dichiarazioni di Spalletti

Allo Stadio Dall’Ara per la 22esima giornata di Serie A si terrà questa sera il match Bologna-Napoli, alle ore 18:30. Dopo la batosta in Coppa Italia, per il Napoli è tempo di rituffarsi in campionato con Spalletti che deve gestire una situazione ancora complessa. Out Insigne, Koulibaly, Anguissa, Ounas, con Zielinski guarito invece dal Covid. Saranno da valutare le condizioni di Ospina, uscito all’intervallo del match con la Fiorentina per un risentimento al polpaccio.

Le probabili formazioni

Per quanto riguarda il Napoli, in difesa torna Mario Rui, con Di Lorenzo, Rrahmani e Juan Jesus. Sarà Fabian Ruiz a centrocampo ad affiancare Lobotka. In attacco Petagna preferito a Mertens, con Politano, Elmas e Lozano.

Contro i partnenopei, Sinisa Mihajlovic avrà, invece più scelta. A centrocampo dovrebbe tornare titolare Hickey nel ruolo di esterno sinistro, mentre la corsia opposta dovrebbe essere nuovamente affidata a Skov Olsen. I due affiancheranno Svanberg e Dominguez.

L’attaccante, invece, sarà con grande probabilità lo stesso visto a Cagliari, con Soriano che agirà alle spalle di Arnautovic e Orsolini. Quest’ultimo ha una spalla dolorante ma dovrebbe farcela per il Napoli. In alternativa si prepara Sansone. Tra gli indisponibili ci sono Schouten, Kingsley e Santander. Out anche Barrow e Mbaye impegnati in Coppa d’Africa.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka; Politano, Elmas, Lozano; Petagna.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Bonifazi, Theate; De Silvestri, Svanberg, Dominguez, Soriano, Hickey;  Orsolini,  Arnautovic.

Le dichiarazioni di Spalletti

Bologna-Napoli Spalletti

 

Luciano Spalletti in conferenza stampa prima del match contro il Bologna ha dichiarato: “Sono certo che il futuro del Napoli sarà migliore. Per conquistare punti e vincere partite c’è bisogno anche di avere calciatori disponibili e in condizione. Noi nell’ultimo mese non li abbiamo avuti, per questo prevedo che il nostro cammino e il nostro rendimento sono destinati a crescere“.

 

Inoltre, ha affermato: “L’ambizione e la qualità di cui disponiamo ci daranno la spinta per poter migliorare in tutti i sensi. Abbiamo un gruppo che per qualità può far felice i tifosi e la città. La gara di giovedì non lascia scorie. Siamo riusciti a pareggiare all’ultimo minuto in inferiorità numerica, 9 contro 10. Tra l’altro sono stato espulsi due calciatori freschi e appena entrati e questo fa parte della casualità”.

 

Potrebbe piacerti...